.
Annunci online

GBestBlog
Troppo giovane son io, ed il Nero e' un triste colore.

"E' come se le note musicali, creassero una specie di parentesi temporale, una sospensione, un altrove in questo luogo, un sempre nel mai"

(Muriel Barbery)









Gbestblog consiglia


L' eleganza del riccio

Lo avrai
camerata Kesselring
il monumento che pretendi da noi italiani
ma con che pietra si costruirà a deciderlo tocca a noi.
Non coi sassi affumicati
dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio
non colla terra dei cimiteri
dove i nostri compagni giovinetti
riposano in serenità
non colla neve inviolata delle montagne
che per due inverni ti sfidarono
non colla primavera di queste valli
che ti videro fuggire.
Ma soltanto col silenzio dei torturati
Più duro d'ogni macigno
soltanto con la roccia di questo patto
giurato fra uomini liberi
che volontari si adunarno
per dignità e non per odio
decisi a riscattare
la vergogna e il terrore del mondo.
Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci troverai
morti e vivi collo stesso impegno
popolo serrato intorno al monumento
che si chiama
ora e sempre
RESISTENZA



















 

calcio
1 settembre 2008
PRIMA GIORNATA DI CAMPIONATO
Il Milan si libera di Gilardino, prende Ronaldinho, e riparte da dove aveva lasciato: sconfitta a San Siro. La Roma cerca di surrogare Totti con Julio Baptista, e comincia da dove aveva finito: 1 a 1 col Napoli. Il Gilardino scaricato si ricorda come si fa gol e riprende la Juve all'ultimo respiro. L'Inter di Mourinho, ha la certezza Ibrahimovic, e da ieri la novità Quaresma. Speriamo non sia una stagione di "passione". Le 5 sorelle steccano. Almeno per 2 settimane, ai vertici ci saranno le cugine povere.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Campionato Prima Giornata

permalink | inviato da GBestBlog il 1/9/2008 alle 12:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
diari di viaggio
29 agosto 2008
5 GENNAIO 1999
Stavo riascoltando una delle tante canzoni di Guccini, "Vedi Cara".
Mentre la ascoltavo, pensavo a quando in una fredda sera del Gennaio 1999, l'ho conosciuto.
E' stata un'esperienza formidabile. Per la sua semplicità.
Io e mio padre, decidiamo di andare a Bologna, a vedere la Lazio. Mio padre mi dice: "Partiamo sabato pomeriggio, la sera, dobbiamo essere assolutamente a Bologna". Sono contento, dato che non dovremmo fare la solita corsa da tifoso in trasferta. Lasciamo Roma, e arriviamo, quasi al tramonto a Bologna. Mio padre comincia a girare per la citta', chiedendo informazioni, delle quali non mi rende partecipe. Si ferma anche in un paio di hotel tanto che penso che stia cercando una camera. Scendo puntualmente dalla macchina, ma lui mi fa risalire, immediatamente ogni volta.
Ad un tratto, arriviamo in una strada che ricordo abbastanza buia, e davanti a me appare la scritta "OSTERIA DA VITO". Da consumato Guccinomane, capisco al volo, e mi si illuminano gli occhi.
Entriamo, ci sediamo, e quando si avvicina il cameriere per ordinare, mio padre gli chiede: "Scusa, Francesco quando ripassa ?".
Se una cosa del genere la domandi a Roma, il Centro di Igene Mentale, e' tuo, immediatamente, il ragazzo dell'osteria invece risponde: "E' andato al cinema, ripassa sicuramente piu' tardi".
Il piu' tardi del cameriere, è un modo molto delicato per dire "Notte fonda". Io e mio padre, verso le 2 meno un quarto abbiamo gia' assaggiato tutto il menu' e svuotato la cantina del locale, quando, in tutto se stesso, si palesa Guccini. Un metro e 90 di uomo tutto d'un pezzo.
"Buonasera a tutti" esordisce.
Ora, se una cosa del genere accadesse a Roma, che ne so, con Proietti, dovrebbero chiudere il locale, per evitare il disturbo della quiete pubblica.
Nella fattispecie, Guccini, viene salutato come un vecchio amico, qualche pacca sulla spalla, ma niente di piu'.
Devo prendere coraggio, almeno andarlo a salutare.
Mi alzo, e mi dirigo verso il tavolo dove ha preso posto, lo saluto dicendogli: "Francesco sei un grande" e lui risponde: "Per il momento dicon che sono alto".
Adoro quest'uomo.
Mi risiedo, soddisfatto.
Io e mio padre, oramai siamo completamente in balia di Bacco (io invece col tabacco sto messo male, mi rimangono si e no 6 sigarette, un dramma).
Si sono fatte oramai le 3, quando, ci accorgiamo, che nel locale, siamo rimasti, io, mio padre, una signora di Bologna, seduta al tavolo vicino al nostro, Guccini ed un suo amico.
A quel punto, accade una cosa, che sognavo da anni.
Guccini si gira verso di me, mi guarda e mi fa: "Andrea vieni qui, a sederti vicino a me".
La prendo benissimo.
Cado con la faccia nel piatto dall'emozione.
"Papa' che faccio vado ?"
"E certo, e quando ti ricapita ?"
Mi alzo e mi dirigo verso il tavolo di Francesco, sedendomi di fianco a lui.
Invita anche mio padre.
E cominciamo a chiacchierare come fossimo amici di vecchia data.
Mio padre tira fuori una macchinetta fotografica e gli chiede:
"Francesco posso farti una foto con mio figlio ?"
Lui accetta di buon, anzi ottimo grado.
Verso le 4 e mezza, quando il sonno si fa sentire anzicheno', decidiamo, tutti di andare a dormire.
Francesco mi stringe la mano, dicendomi: "Ti aspetto al prossimo concerto a Roma!"
Io gli dico: "Ok! Senti Francesco, avresti una sigaretta da offrirmi le ho finite"
Lui tira fuori il pacchetto di immancabili MS, e ne tira fuori una dicendo: "Certo, tieni".
Quella sigaretta, mai fumata.
Il giorno dopo la Lazio ha vinto 1 a 0 con gol di Vieri su cross di Pancaro.
Ma il risultato della partita, era la cosa che mi interessava meno, detto tra noi.

PS: La foto con Guccini, non la ho mai vista, mio padre dimentico' il flash e vennero irrimediabilmente buie.
In quel momento compresi Edipo.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Quando ho conosciuto Guccini

permalink | inviato da GBestBlog il 29/8/2008 alle 19:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
calcio
25 agosto 2008
RIGOROSAMENTE TOTTI


GRAZIE FRANCE'



permalink | inviato da GBestBlog il 25/8/2008 alle 19:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
24 agosto 2008
SONO TORNATO
Ritornato dalle vacanze.
Due settimane intense anzicheno'.
Accompagnate dalla lettura di Camus.
Seguira' nei giorni successivi un resoconto dettagliato.
Vi abbraccio.

Andrea.



permalink | inviato da GBestBlog il 24/8/2008 alle 0:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
6 agosto 2008
QUANDO QUESTA MERDA INTORNO
Sempre merda resterà, riconoscerai l'odore perchè questa è la realta'.


Ma se di questa realta' mi fossi rotto ????



permalink | inviato da GBestBlog il 6/8/2008 alle 15:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sentimenti
28 luglio 2008
SAPESSI COME E' STRANO
Aprire un Luna Park a Milano

Io non ho parole.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Luna Park Milano Giostre

permalink | inviato da GBestBlog il 28/7/2008 alle 22:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sentimenti
27 luglio 2008
QUELLO CHE NON
Quello che non sopporto e' essere messo in mezzo.
Quello che non sopporto e' essere usato per scopi alteri.
Quello che non sopporto è essere usato come scusa.
Quello che non sopporto ogni tanto e' quello che fai.
Questo solo perche' ti voglio bene.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Quello che non

permalink | inviato da GBestBlog il 27/7/2008 alle 21:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
politica interna
25 luglio 2008
LETTERA AL SEGRETARIO
Fare parte di un partito, è difficile, oggi, più di quanto non lo fosse negli anni 70. Negli anni 70 era "pericoloso", perchè una certa idea, ti poteva condurre, volente o nolente, all'assaggio del piombo. E non è che il piombo abbia un buon sapore. Anzi.
Oggi "fare" politica, soprattutto per la mia generazione, è, diciamocelo pure, spiazzante, almeno all'inizio. Ci vogliono convincere che siano finite le ideologie. Ed invece no. Sono semplicemente cambiate, sono scorse, nella migliore ottica del Panta Rei. Una volta c'erano Berlinguer e Almirante, contrastati dalla Democrazia Cristiana, oggi Il Partito Democratico e Berlusconi. Eccola la differenza. 40 anni fa, si riconoscevano 2\3 leader ben distinti, oggi, siamo davanti ad una persona (Berlusconi), che ne comanda altre, ed un partito con tante anime.
Mi ha colpito ieri la dichiarazione di un compagno:
"Ogni tanto di notte, mi sveglio e trovo mio padre, davanti al televisore, che piange davanti ai funerali di Berlinguer, eppure e' socialista".
Alla sinistra, intesa come Partito Democratico, manca, almeno nella parte veltroniana, l'accettazione del fatto che le ideologie esistono. Bersani l'altro ieri, a Frascati diceva:
"Quando parliamo di berlusconismo, parliamo di una ideologia". Vero. La differenza con il marxismo, e' che quella dell'uomo di Arcore, e' incentrata su di sè, quella del barbuto Karl, tendeva, almeno nelle intenzioni al bene comune.
Prendere coscienza che le ideologie esistono. Questo bisogna fare segretario! Il Pci, dal quale provieni, aveva una ideologia, ben chiara, ma si occupava anche di quello che occorreva ai cittadini, agli italiani.
"Anche l'operaio vuole il figlio dottore". Ripartiamo da qui, ricominciamo a pensare "ideologicamente", non c'e' nulla di male. Anzi, forse la nostra politica, segretario, migliorera' nel momento in cui faremo questo. Le ideologie non sono pericolose.
Sono affascinanti e utili. Ci fanno vivere. E io senza ideologia non ci so stare.
Altrimenti, mi costringerai, a non stringerti la mano, ancora per molto tempo.

Andrea.
letteratura
22 luglio 2008
RICCIOMINCIO AD EMOZIONARMI
E' un bel libro.
La recensione la scrivo prima di averlo finito, per un semplice motivo: se lo facessi nel momento in cui dovessi chiudere l'ultima pagina, dovrei scrivere: "E' stato un bel libro". Meglio dirlo prima. Meglio rendervi partecipi di questa meraviglia.
"L'eleganza del riccio", non è un bel libro. E' un grandissimo libro.
E' il libro che avrei sempre voluto scrivere. E' quello che avrei sempre voluto leggere. Perche' ?
Perche' dice al mondo quello che penso del mondo. Perche' non e' un racconto convenzionale. Perche' non e' un libro.
E' la vita.
Forse non mi ucciderei mai a 13 anni come la piccola Josse, almeno corporalmente, ma di sicuro, "ucciderei", quello che di me non va.
Questo libro scardina i luoghi comuni.
Fa vivere due mondi distanti, insieme.
Ringrazio colei che me l'ha regalato, piu' che per il libro, per le emozioni che mi suscita.





permalink | inviato da GBestBlog il 22/7/2008 alle 0:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sentimenti
21 luglio 2008
(S)COMANDAMENTI
Vi odio tutti.
Vi odio perche': Non avrai altro Dio all'infuori di me e' dittatura.
Perche' ci fate scambiare il segno di Pace, ma le guerre, nel 90 per cento dei casi sono colpa vostra.
Vi odio, perche' dall'alto dell'abito talare, siete in grado di ridurre il dolore in frantumi.
Vi odio perchè, del messaggio di Gesu' di Nazareth, voi, non ci avete capito un cazzo.
Vi odio perche' per voi la diversità è lontananza da Dio.
Ma Dio, materialmente non esiste.
Siete voi ad essere lontani dagli uomini.
Vi odio, perche' e' questo che vi meritate.
E basta.
(Se ho offeso la sensibilita' di qualcuno dei miei amici blogger, mi dispiace, ma stamattina e' stata offesa la mia.)



permalink | inviato da GBestBlog il 21/7/2008 alle 13:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
letteratura
16 luglio 2008
POESIA PER ALBERTO SORDI
Ce lo sapevi bene
in fonno in fonno
che avevi fatto ride tutto er monno
e perche' l'urtimo scherzo nun te riuscisse male
hai detto:
"Tumulateme a Carnevale"
Adesso se Ricciotto potesse urlare
lo farebbe davero pe tutto il paese
direbbe:
"Zitti zitti, nun parlate, che s'e' addormito pe davero
er marchese".
Tu eri de tutta Italia da Aosta a Siracusa
ma eri soprattutto uno romano
e lo dicevi co tutto il core in mano.
E adesso Albe' scusa si rido come un pazzo,
ma me sa che c'avevi ragione te a di':
"Io so io,
e voi non siete un cazzo".

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Poesia x Alberto Sordi

permalink | inviato da GBestBlog il 16/7/2008 alle 20:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
13 luglio 2008
SE GUARDI NELLE TASCHE TROVERAI....

...gli spiccioli che ieri non avevi ma, il tempo andato non ritornerà.




permalink | inviato da GBestBlog il 13/7/2008 alle 16:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
8 luglio 2008
LA VITA E'....
...come un quadro. Appesa ad un chiodo. Il problema e' che in un giorno o in un'ora qualsiasi, il chiodo decide di staccarsi. E tu quadro, cadi a terra.



permalink | inviato da GBestBlog il 8/7/2008 alle 21:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
8 luglio 2008
SPEGNETE LE LUCI ALLA CENTRALE ELETTRICA
Magari sono io.
Il che puo' anche essere.
Pero' uno che canta degli incubi dei pesci rossi (e non si preoccupa minimamente degli attacchi di panico della trota salmonata), e' veramente troppo.

Magari, loro, mi odieranno.
Pero' ragazzi lo sapete che vi voglio bene!
Ps: Ammazza se ero bello coi guanti da polizia scientifica e la parannanza!



permalink | inviato da GBestBlog il 8/7/2008 alle 4:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
politica interna
5 luglio 2008
HO TROVATO IL BUTTAFUORI PER CARACALLA
Anche ieri sera di gente ce ne era tanta.
Migliaia di persone.
File chilometriche alle bancarelle.
Ragazzi addormentati sul prato.
Per farci un po' di spazio, sarebbe occorso lui: Ps: Il test lo faccio domani con piu' calma, ora ho un po' sonno! :)
letteratura
4 luglio 2008
DACCI UN TAGLIO, AL VENTAGLIO!
Se d'estate viaggi su un autobus al cui interno la temperatura minima e' di 40 gradi centigradi, non puoi non arrivare ad una conclusione: il ventaglio è uno strumento dittatoriale.
Hai fretta, hai caldo, il sudore scende su te, come Tomba nelle discese del SuperGigante, e l'autobus è stracolmo.
Prendi coraggio, affronti il caldo canicolare estivo, per andare dove devi andare, e ti accomodi su un qualcosa che e' meno scomodo, forse, solo della Vergine di Norimberga: i sedili del 719.
Il tragitto che devi compiere non e' lungo.
E' tendenzialmente interminabile.
Sei fortunato.
Ti accomodi, ed un raggio, il più caldo, di quella palla di fuoco, che gli uomini chiamano Sole, ti si poggia su una gota. E te la cuoce.
Cerchi di fare il vago.
Inizialmente con espressioni facciali modello Jim Carrey.
Sorridi alla persona che ti siede di fronte.
Che ti odia.
Lei non vuole avere alcun rapporto con te, tantomeno con la visione del sudore che ti sta invadendo la faccia (effettivamente fa schifo a me che la sto scrivendo).
Prendi atto del rapporto idiosincratico tra te e il passeggero che ti guarda in faccia.
Il tuo viso, nel contempo ha raggiunto temperature impensabili.
Probabilmente la tua guancia ha il colore del rosso del semaforo, ma tu non devi pensarci.
Apri il libro che ti porti, ogniqualvolta decidi di muoverti da casa.
Apri una pagina e ti concentri. Leggi.
In un attimo, ma come accade spesso cambia il volto d'ogni cosa (citazione).
Ad un tratto, una signora sale sull'autobus.
La quantita' di H2O, che lei ha sul volto, è pero' almeno 5 volte inferiore alla tua.
Pensi che le ghiandole sudoripare della soggetta in questione, abbiano dei problemi di secrezione, e in un certo qual modo, le sei vicino.
Allorchè lei decide, che il posto migliore è quello accanto a te.
Qualche secondo prima, eri tu ad essere vicino a lei.
Ora è lei ad essere vicina a te.
Seduta.
Comprendi improvvisamente, il motivo del minimo sudore sul sembiante della donna, quando ella, da una borsa che potrebbe contenere qualunque cosa, tira fuori un VENTAGLIO!
A quel punto dalla comprensione passi al disprezzo.
L'odio arriva, quando la signora, inizia a sventolarsi.
Leggi sul suo volto la soddisfazione di un refolo d'aria che la aiuta a sopportare la distanza da percorrere.
Bestemmi interiormente, quando, senza se e senza ma, con un sorriso a 42 denti, una signora dall'altro lato della vettura, tira anche lei fuori un VENTAGLIO.
Le due signore si guardano, si sorridono.
Soprattutto, non sudano.
Tu hai perso 3 litri di liquidi, neanche sorbire l'intero Lago di Garda, potrebbe reintegrarti.
A quel punto, è come se tu, ed altre 35 persone foste sotto Palazzo Venezia, il 2 di Luglio, con Mussolini ed Hitler a sventolarsi, e voi a crepare di caldo, in attesa che i due dictator si esprimano.
Ne consegue la conclusione, che poi e' anche la premessa:
BASTA VENTAGLI! SONO STRUMENTI DITTATORIALI!
SUDATORI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI!
letteratura
2 luglio 2008
HO LETTO TANTI LIBRI...
"Eppure, come tutti gli autodidatti, non sono mai sicura di quello che ho capito. Un giorno mi sembra di abbracciare con un solo sguardo la totalità del sapere, come se all'improvviso, invisibili ramificazioni nascessero, e intrecciassero fra loro tutte le mie letture sparse - poi subito il senso scivola via, l'essenziale mi sfugge, e per quanto rilegga le stesse righe, ogni volta mi appaiono più inafferrabili....."

E' incredibile come, cio' accada anche ai non autodidatti.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Libri Citazione

permalink | inviato da GBestBlog il 2/7/2008 alle 3:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
1 luglio 2008
CI VUOLE UNA CERTA "FIBRA" PER SOPPORTARE TUTTO CIO'
Probabilmente saro' veterocomunista dentro.
Forse sto semplicemente diventando esigentissimo.
O forse, ho semplicemente ragione.
Fate vobis.
Fatto sta, che questa Festa Dell'Unità (o Festa Democratica),non mi sta piacendo.
Nello specifico, non mi e' piaciuto il concerto di Fabri Fibra di stasera.
Non so, ho un rapporto idiosincratico con un certo tipo di artisti.
Ho sempre pensato, che la Festa dell'Unità, fosse per cantanti tipo Guccini, De Andre', De Gregori.
Insomma. voglio dire, artisti che coinvolgano il pubblico.
Vedendo il concerto del Fibra, invece, stasera ho formulato il pensiero di "dittatura musicale".
Probabilmente ho dei preconcetti, non posso dare per scontato non sia cosi', ma vedere dei ragazzi sotto il palco, che, piu' che coinvolti erano coercizzati, da un unico movimento, stile, mano a paletta, beh, mi ha lasciato l'amaro in bocca.
E non è tanto per il tipo di musica, a buon bisogno l'hiphop posso anche sopportarlo.
Sono i contenuti dei testi, che sono pressoche' pari a zero, a mio parere.
E vedere questi ragazzi cantare il niente, devo dire che mi ha fatto riflettere.
Diamine, veniamo dalla tradizione che insegna che "dai diamanti non nasce niente e dal letame nascono i fior", non da "applausi per Fibra".
E attenzione non discuto il cantante in se stesso, quello e' un altro discorso.
Discuto il contesto in cui si fa esibire.
Non era quello adatto.
Se poi, devo dare un parere sul cantante, allora posso dire, che capisco perche' come nome d'arte ha scelto Fabri Fibra. In effetti e' in linea soprattutto la seconda parte del nome, perche' al sottoscritto, la musica di questo personaggio, fa veramente cagare.

PS: Complimenti.
Dopo le Nazionali e le Comunali, stiamo rovinando anche una festa storica. Per fortuna che non c'e' uno scrutinio anche per questa.

PS2: Non si puo' dare l'ergastolo ha chi ha coniato il motto della festa di quest'anno ?
CIAO, BELLA.
Cosa faremo il prossimo anno ? Immagine di un tifone con sotto la scritta: IL VENTO, FISCHIA ?
politica estera
29 giugno 2008
IN GODZ, WE TRUST!
- è vietato tenere un gelato in tasca di domenica mentre si passeggia per le strade della capitale;

(Soprattutto: d'estate, per dire, non si squaglia! No!)
 
- è vietato, ed è prevista una multa salatissima per chi non ottempera al precetto, addormentarsi dal parrucchiere sotto il casco;

(Certo, reato di "Lessa Maesta' ")

- per risolvere definitivamente il problema dei graffiti, è tassativamente vietato girare per le strade con in mano un barattolo di vernice spray aperto;

(Che siccome serve la combinazione per aprirlo...)

- è illegale avviare qualsiasi genere di spettacolo pubblico, mostre o giochi, sino a dopo le 1.05 pomeridiane;

(Perche' ?)

- è vietato fare qualunque cosa vada contro la legge. Per paura che ci sia qualsiasi confusione;
(Maddai ? Addirittura un articolo di legge ad Hoc...)

- è legale attraversare la strada distrattamente ma non se lo si fa in diagonale;
(E cioe' ? E' vietato iscrivere tra le striscie pedonali una diagonale che tagli a meta' Wall Street ?)

- è illegale trasportare bevande gassate;
(La salute first of all!)

- è illegale sparare a una lepre da un tram;
(Invece, se beccate un ornitorinco, fate pure!)
 
- è illegale mangiare noccioline e camminare all'indietro sul marciapiede durante un concerto;
(Nonche' mangiare arachidi e parlare al contrario!)

- è vietato giocare a golf nelle strade;
(Sai le volte che e' stato visto Tiger Woods che provava una buca par4 ?)

- una multa di 25 dollari può essere comminata per gli amoreggiamenti. Questa vecchia legge, nello specifico, proibisce agli uomini di girare per le strade e guardare "una donna in quel modo". Una seconda condanna per un crimine di questa gravità richiede che l'uomo incriminato sia costretto ad indossare "un paio di paraocchi da cavallo" ogni volta e dovunque esca per una passeggiata.

(No vabbe' assurdo.)


LEGGI GIUSTISSIME.
NON C'E' CHE DIRE.
VUOI METTERE LA PENA DI MORTE ?
AHHHHH NEW YORK!



permalink | inviato da GBestBlog il 29/6/2008 alle 13:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sentimenti
26 giugno 2008
CHISSA'...
... cosa si prova a liberare
la fiducia nelle proprie tentazioni,
allontanare gli intrusi (?)
dalle nostre emozioni

 a rilevar l'impronta
dietro ogni maschera che salta.



permalink | inviato da GBestBlog il 26/6/2008 alle 1:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
25 giugno 2008
- 48
Conto le ore.
Sono quelle che mancano ai miei 28.




permalink | inviato da GBestBlog il 25/6/2008 alle 13:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
calcio
23 giugno 2008
ITALIA SPAGNA: CHI BUTTI DALLA TORRES ? CI SIAMO ATTACCATI AL CAZ(ORLA).
Stavolta i rigori ci sono stati nemici.
Gli errori di De Rossi e Di Natale, ci mandano fuori dall'Europeo.
Il calcio è spietato, ma è anche matematico.
Se non la butti dentro non vinci.
Non si e' ripetuta la magia di Italia - Francia.
Eppure non abbiamo giocato male.
L'abulia di Toni, davanti si e' fatta sentire.
Stasera anche la cugina di Gilardino, sarebbe stata più incisiva.
Si ha subito l'impressione che la sfida odierna sia una finale anticipata.
La Spagna e' effettivamente la miglior squadra del torneo.
Quadrata, veloce, e con attaccanti che tengono continuamente sul "chi vive", la retroguardia.
Retroguardia italiana, che, ha in Chiellini il suo uomo migliore.
Non sbaglia un intervento che sia uno.
Lo stesso Panucci è preciso.
Pochi spazi per la Spagna.
Pochi tiri in porta.
E quando si arriva oltre i 16 metri, Buffon, dà continuamente l'idea di esserci.
Ed in effetti c'e'.
Dall'altra parte, Casillas, che e' il secondo portiere al mondo, Gigi e' tutt'ora insuperabile, dimostra di meritare il podio, quando salva, praticamente sulla linea, un tiro di Camoranesi, destinato in fondo al sacco.
Abbiamo pagato a caro prezzo, la poca vena del centravanti del Bayern Monaco.
Siamo stati salvati piu' volte dalla difesa.
E quando De Rossi e Di Natale, hanno permesso a Casillas di parare i loro tiri, ancora piu' grave quello dell'attaccante udinese, perche' successivo ad un errore spagnolo, che aveva rimesso in pari la situazione, è successo l'ineluttabile.
Non sfideremo la Russia (questo e' un bene, almeno evitero' problemi di coscienza sull'inno piu' bello tra le contendenti), le Furie Rosse, invece, continuano giustamente il loro cammino.
Aspetti positivi della serata: festeggia il Compagno Zapatero, e la semifinale Russia - Spagna, sara' uno scontro tra socialismi (attuali e passati).
Peccato che gli eredi del blocco sovietico, non avranno sulla maglia la meravigliosa scritta CCCP.
(Tra l'altro ho scoperto, che il tanto decantato compagno Stakanov, da cui il termine "stakanovista", pare non sia mai esistito, ma fosse un'invenzione di regime. Spero di svegliarmi domattina e scoprire che anche Calderoli e' tale. Ci credo poco pero'.)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Italia - Spagna Euro 2008 Rigori

permalink | inviato da GBestBlog il 23/6/2008 alle 2:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
22 giugno 2008
PRANZO MODELLO DC


Dopo un pranzo del genere mi do al digiuno!!!!!
Estremo!!!!!!




permalink | inviato da GBestBlog il 22/6/2008 alle 18:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
19 giugno 2008
50 MILA E PIU' VOLTE GRAZIE
Quando ho iniziato questa avventura, poco piu' di 2 anni fa, non credevo che ci sarei riuscito.
Cinquantamila contatti.
(Anche un po' di piu' ora che scrivo).
Vi ho e ci siamo raccontati parti di vita, abbiamo commentato notizie, riso.
Personalmente ho fatto amicizie, virtuali e non, questa esperienza continua, e continuera' fin quando mi divertiro'.

Un abbraccio ed un grazie a tutti!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. 50 mila visite ringraziamenti

permalink | inviato da GBestBlog il 19/6/2008 alle 23:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
19 giugno 2008
SOGNI D'AMORE \ 4

Senza questi 2, oramai non saprei come fare! Io li adoro! Stratosferici!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Telenovela Piemontese

permalink | inviato da GBestBlog il 19/6/2008 alle 19:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
musica
19 giugno 2008
BAMBINI

Ispirato dal post dell'amica Fioredicampo, posto questa canzone. Che poi Berlusconi non l'ascoltera' mai...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Bambini Berlusconi

permalink | inviato da GBestBlog il 19/6/2008 alle 2:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
calcio
18 giugno 2008
VINCERE (VAN) BASTA E AVANZA
E' successo.
A pensar male, si fa peccato ma a volte si indovina.
Molte volte pero', si sbaglia.
E' andata diversamente da 4 anni fa.
Perchè gli olandesi se la sono giocata fino in fondo.
Perche' l'Italia, finalmente ha cominciato a giocare.
Il rigore nel primo tempo, con conseguente espulsione di Abidal, ci ha facilitato il compito.
Si era pero', visto da subito, che il gioco era fluido.
Finalmente c'erano non solo schemi, ma anche voglia di giocare e correre.
Chiellini e Panucci al centro della difesa a sbagliare niente.
Zambrotta e Grosso a coprire e ripartire come in Germania 2 anni fa.
Gattuso a mordere, insieme a De Rossi, le caviglie dei francesi.
Pirlo ad impostare.
De Rossi, pero' merita un capitolo a parte.
Un vero leone.
Che oltre a mordere, come da capoverso precedente, aiuta Pirlo ad impostare.
Toni ancora non vede la porta, ma ha il merito di costringere Abidal a farsi buttare fuori, e a far mettere Pirlo a tu per tu con il primo portiere decappotabile della storia, Coupet.
L'Olanda intanto, nell'altro match sbaglia gol a ripetizione, facendo smadonnare tutta Piazza del Gazometro.
Pero' il pareggio basta comunque.
(L'acqua anche basterebbe, ma sembra non averne mai abbastanza).
Nel secondo tempo cerchiamo di controllare la partita, lasciando troppi spazi alla Francia, ma, il solo pericolo che corre Buffon e' un tiro di Benzema, che lo stesso Gigi, para come fosse bere un bicchier d'acqua.
Del resto il miglior portiere del Mondo, non a caso.
La Francia ne avrebbe uno che non e' parimenti ma ci si avvicina, ma siccome il suo allenatore ha un modo tutto suo di vedere il calcio, egli, giustamente (?) siede in panchina.
Punizione per noi, sulla palla va De Rossi.
Siluro verso la porta, deviato da Henry.
2 a 0 !
Un rigore ed un autogol nella stessa partita.
Tutto cio' che la Fortuna ci ha tolto nelle 2 gare precedenti, ci sta restituendo adesso.
Ora avanti.
La Spagna.
Di Villa e Torres.
Senza Pirlo e Gattuso.
Dentro Aquilani prima di subito.
Con De Rossi una coppia piedi-polmoni.
La ruota sembra aver girato.
Non facciamo che si fermi.
Da sottolineare, la correttezza della compagine Orange, che, nonostante la partita non contasse nulla per loro, hanno comunque giocato e sconfitto la Romania.
E cosi' Danimarca Svezia e' cancellata.
E noi, siamo ai quarti.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Italia - Francia Olanda Correttezza

permalink | inviato da GBestBlog il 18/6/2008 alle 17:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
televisione
18 giugno 2008
SOGNI D'AMORE \ 3

La saga continua in tutta se stessa, e la recitazione è a livelli stratosferici!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Telenovela Piemontese

permalink | inviato da GBestBlog il 18/6/2008 alle 1:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
televisione
17 giugno 2008
SOGNI D'AMORE \ 2

La qualità della recitazione sale, di puntata in puntata. E già qui, c'e' un colpo di scena. Guardate con attenzione! Meraviglioso.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Telenovela Piemontese

permalink | inviato da GBestBlog il 17/6/2008 alle 9:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
televisione
16 giugno 2008
SOGNI D'AMORE \ 1

Sbirciando su Youtube, ho ritrovato, le vecchie puntate di Mai Dire Tv, nella fattispecie, la straordinaria telenovela piemontese! Da oggi, fino ad esaurimento video, ne postero' una puntata al giorno! Buon Divertimento!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Gialappas Telenovela Piemontese

permalink | inviato da GBestBlog il 16/6/2008 alle 12:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 281120 volte