.
Annunci online

GBestBlog
Troppo giovane son io, ed il Nero e' un triste colore.

"E' come se le note musicali, creassero una specie di parentesi temporale, una sospensione, un altrove in questo luogo, un sempre nel mai"

(Muriel Barbery)









Gbestblog consiglia


L' eleganza del riccio

Lo avrai
camerata Kesselring
il monumento che pretendi da noi italiani
ma con che pietra si costruirà a deciderlo tocca a noi.
Non coi sassi affumicati
dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio
non colla terra dei cimiteri
dove i nostri compagni giovinetti
riposano in serenità
non colla neve inviolata delle montagne
che per due inverni ti sfidarono
non colla primavera di queste valli
che ti videro fuggire.
Ma soltanto col silenzio dei torturati
Più duro d'ogni macigno
soltanto con la roccia di questo patto
giurato fra uomini liberi
che volontari si adunarno
per dignità e non per odio
decisi a riscattare
la vergogna e il terrore del mondo.
Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci troverai
morti e vivi collo stesso impegno
popolo serrato intorno al monumento
che si chiama
ora e sempre
RESISTENZA



















 

26 maggio 2006
UNA STORIA UN PO' COMPLICATA PARTE SECONDA....
Amo la vita, ma non ditelo ad un pesce... E' una concordatio che non si confa' al suo essere.
Oltre alla vita, pero', anche le gambe hanno la loro importanza, per non parlare dell'occhio: con lui abbiamo solo un punto di discrimine: e' un po' tirchio: ogni volta che facciamo una rapina vuole la sua parte.
Il pesce di cui dicevo precedentemente: animale di una permalosita' senza limiti....
Qualche sera fa (per non parlare delle sere sol o quelle mibemolle), disquisivo con un mio amico e parlando del figlio del mare dicevo : sono preoccupato per il mio amico pesce: mi domando se la sera esca....
L'ittica creatura non l'ha presa bene....
Sono un consumatore indefesso di giornali di gossip: il cantante dei Tiromancino e' stato assunto alla Tecnocasa: difatti pare sia uscito il suo ultimo singolo: LA DESCRIZIONE DI UN ATTICO.
Franco Sensi esaltato dalla stagione del terzino (se stessimo parlando di un ex alcolista sarebbe piu' appropriato quartino) argentino, ha chiesto a Venditti il remake di una sua vecchia canzone, ne e' scaturito un successone: DIMMELO TU CUFRE'.
Mia madre mi ha presentato una zia che non conoscevo (la classica nonsochizia), questa signora ha partorito nella sua esistenza due figli, e dato che non sapevo della loro esistenza ho scoperto di avere 2 cugini, anzi per dirla tutta dato che sono di nuova uscita li definirei NEWGINI.
Ma adesso, basta parole.... Passiamo ai fatti (come diceva Muccioli).



permalink | inviato da il 26/5/2006 alle 2:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte