Blog: http://GBestBlog.ilcannocchiale.it

UNO, NESSUNO, CENTOMILA. PER IMMAGINI E PENSIERI

A volte, piĆ¹ spesso di quanto si possa pensare od immaginare, le persone le conosci cosi'. Attraverso i pensieri. Attraverso le parole.
Verba volant. Scripta manent. Ma quando le "verba" sono "scripta", allora puoi farti un idea di chi hai di fronte.
E la mia idea e' un'associazione di immagini.
Se qualcuno mi chiedesse adesso chi e' UNONESSUNOECENTOMILA direi: una maschera, una canzone, una valigia.
Perche' e' questo che so, perche' ognuno porta una maschera, ma non nel senso peggiore del termine: siamo un'anima e dobbiamo vestirci: la maschera e' il nostro abito. Il modo per vivere. E lei la indossa. Bene.
Perche' ha una colonna sonora perenne, una colonna sonora che accompagna ogni battito della sua esistenza: le canzoni.
E una valigia.
"Eccomi qua, sono venuto a vedere lo strano effetto che fa
                          la mia faccia nei vostri occhi, e quanta gente ci sta"
Perche' e' questo forse il suo modo di affrontare la vita: affronto- confronto.
Perche' il solo modo di conoscere e' viaggiare.
Con la fantasia, con le parole, e con la musica.
Per dire veramente di poter essere:
UnoNessunoeCentomila.

(Chissa' se ho inquadrato bene....)

Pubblicato il 14/7/2006 alle 16.41 nella rubrica Racconti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web