Blog: http://GBestBlog.ilcannocchiale.it

E MI PERDO

E mi perdo.
Ancora nei pensieri del niente.
E scopro che niente corrisponde al tutto,
penso al sorriso,
il tuo
ed in fondo non ritengo di sbagliare
se dico e non dico
parlo e non parlo
ma comunque soffro
di questa astinenza dal vivere
che condiziona l'esistere e diventa sofferenza
il come ed il quando di una notte di Ottobre
chiuso tra 4 mura di una casa vuota
ma non troppo silenziosa
inquieto per vocazione
con una lacrima anarchica che scende
tra un verso Kabuki e un verso No.
Properispomeno proparossitono
paradossale
come una caverna coperta di luce
sogno dittature inutili
che sono quelle del cuore
per quanto riconosco un solo balcone storico:
i miei sentimenti.

Pubblicato il 7/10/2006 alle 5.21 nella rubrica Poesie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web