Blog: http://GBestBlog.ilcannocchiale.it

ADESSO SECONDO LUI NON DOVREMMO BLATTER CIGLIO.

Che la vittoria dell'Italia non gli fosse andata a genio era palese, dato che non si era presentato alla premiazione.
Ma che addirittura chiedesse scusa agli Australiani perche' eliminati dall'Italia, supera ogni mia capacita' di comprensione.
E' vero che costui e' quello che aveva proposto l'abbassamento delle traverse, e ultima genialata, il casco per i portieri (ai quali manca solo la patente a punti e abbiamo fatto tombola), ma adesso veramente e' troppo.
Qualcuno piu' importante di me una volta ha detto: "A pensar male si fa peccato, ma a volte ci si indovina".
Voglio pensare male.
Il signor Blatter, sperava, anzi "voleva", la Germania in finale.
E allora si dovrebbe ricordare che anche la Francia, altra finalista, e' arrivata all'atto conclusivo grazie ad un rigore inesistente contro il Portogallo.
Eppure non ho sentito scuse alla compagine lusitana.
Quantomeno strano.
Ma soprattutto:
Quando a noi le scuse per l'arbitraggio di Byron Moreno ?
Per il momento non ci resta che ascoltarlo senza Blatter ciglio.

Pubblicato il 30/10/2006 alle 22.24 nella rubrica Calcio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web