Blog: http://GBestBlog.ilcannocchiale.it

CHIUDO

Rendendomi conto
che tutto quello che posso fare
è troppo ma non è mai abbastanza
chiudo
chiudo col passato
e riapro al presente
con futuribili passioni e bisogni di tutto
Nego me stesso per non pretendere te
quando il fruscio delle foglie
del ricordo
gongola nel biscicare di parole
inumane
Spegni
non dovrei essere io ad assistere al nulla
Piagnucolo e denigro
rido e mando giù
detesto alla luce del pretesto
prevedo e presento
intravedo e pretendo
Sodomizzo l'inutile
Masochizzo
nell'ombra del possibile
dello scibile
e dell'incontrovertibile.
Addio Lumi.
Buongiorno Ragioni.
Niente più Fiumi.
Ma solo passioni.

Pubblicato il 11/12/2007 alle 17.41 nella rubrica Poesie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web