Blog: http://GBestBlog.ilcannocchiale.it

LE COLPE DEI PADRI RICADONO SUI FIGLI ?

Sto leggendo un libro di Norbert e Stephan Lebert, dal titolo "I figli dei gerarchi nazisti", e un passaggio di questo libro, a pagina 149, mi ha spinto a dare il titolo al post.
Per porvi la domanda usero' le parole usate dagli autori stessi.

"Anche questo è rimasto per molto tempo un argomento tabù: quale e' il destino dei figli di un nazionalsocialista, di un criminale, di un assassino ? Come ne escono ? Quanto ne soffrono ? O per porre la domanda in altri termini: i figli, o le figlie di un nazista sono anche essi delle vittime ? Si potrebbe dire che i figli dei nazisti si trovano nel punto di giuntura fra colpevoli e vittime.
Colpevoli, in quanto devono prendere una posizione riguardo alle azioni dei loro padri. Dobbiamo chiederci: sono come i loro padri, diventeranno come loro, la pensano nello stesso modo ? E non sono forse vittime, in quanto perseguitati per tutta la vita da una maledizione di cui in fondo non sono direttamente responsabili ?"

A voi la risposta.
La mia la saprete in seguito.



Pubblicato il 23/2/2008 alle 1.51 nella rubrica Coscienza.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web