Blog: http://GBestBlog.ilcannocchiale.it

SI SPENGONO LE LUCI

Si spengono le luci
il buio mi sovrasta
il mio buon senso, cinico,
e' stato messo all'asta.

Respiro ancora fumo
respiro ancora forte
il sangue adesso e' grumo
la vita adesso e' morte.

Spariscono le stelle
spariscono i miei sogni
trasuda la mia pelle
ed ho nascosto cio' che agogni.

Aiuto Capitano
affonda questa nave
mi tenga un po' la mano
il suo tono adesso e' grave.

Pericolo, pericolo
sudore della fronte
gli spari dei fucili
li vedo sopra il monte.

Si spengono le luci
il buio mi sovrasta
il mio buon senso cinico
e' stato messo all'asta.

Leggendo tra le righe
un giornale arrugginito
mi pungo la coscienza
e sanguina il mio dito.

L'amore mi colpisce
la gioia si diffonde
come fa tutti i giorni
il vento tra le fronde.

Ho perso il senso pratico
ho il sole che mi aspetta
girovago in zig zag
ma rispondo "Linea Retta".

Tossisco indipendenza
sputando dalla bocca
quello che mi basta
e quello che mi tocca.

Tossisco un po' piu' forte
è come sia un richiamo
ricaccio già la morte
e mi accorgo che ti amo.


Pubblicato il 10/4/2008 alle 12.3 nella rubrica Poesie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web