Blog: http://GBestBlog.ilcannocchiale.it

BEST

E' un personaggio che amo: George Best. Il mio blog prende il nome proprio da lui.
Ho visto il film che lo riguarda, e nonostante non possa esimermi dal dire che la prova attoriale e' di ottimo livello, devo pero' personalmente opinare sul taglio dato al film.
Gli appassionati di calcio, piu' o meno giovani, conoscono la storia calcistica ed extracalcistica del campione irlandese. Quello che mi ha colpito della pellicola cinematografica e' il fatto che la grandezza calcistica di Best passa assolutamente in secondo piano rispetto ai suoi problemi personali con l'alcool.
La Coppa dei Campioni vinta nel 1968 in quel di Wembley appare come un evento quasi casuale di questo immenso campione, cosi' come il pallone d'oro o la scarpa d'oro.
Piu' che un film sul calcio, come credo dovesse essere, e' diventato un film morale.
Il fatto non mi avrebbe lasciato interdetto se il rapporto Calcio- Morale, fosse stato paritario, ma così, almeno non mi e' sembrato.
E' vero che nella scena finale del film c'e' una sorta di rivalutazione della figura di Best, ma credo che si sia trattata male l'autobiografia, che io ho letto, e si siano messi in evidenza i punti errati.
George Best era un grande campione, quello che ne viene fuori e' solo un alcolizzato di quart'ordine....
E personalmente se fossi stato Best non lo avrei accettato....
Ma ormai purtroppo.....

Pubblicato il 15/2/2006 alle 19.29 nella rubrica Film e varie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web